Sushi Bar

Articolo di Collaborazioni
9 ottobre 2015

La cucina orientale ha sempre stuzzicato i curiosi palati degli occidentali, e da qualche anno a questa parte sembra che sia tornata alla ribalta, affermandosi come alimento gastonomico su larga scala, grazie all’offerta di piatti tipici prestigiosi e salutari allo stesso tempo, offerti da eleganti locali decorati in stile nipponico denominati sushi bar.
Ne è testimonianza di ciò il grande aumento di cucine e ristoranti giapponesi nelle varie città d’Italia.

Più precisamente questi locali di somministrazione del cibo preparato e cucinato secondo le tradizioni culinarie del lontano Oriente, si stanno affermando nelle più rinomate e prestigiose vie dei centri storici delle città italiane, dove il passaggio di potenziali clienti facoltosi, è maggiore e dove ogni gestore di un ristorante desidererebbe avere un locale. Questo trend può essere considerato come una cartina di tornasole del fatto che la clientela nostrana apprezza, e pure tanto, la cucina nipponica. D’altro canto sembrerebbe che molti imprenditori del Sol Levante abbiano intuito l’affare e decidano di venire a vivere nel Bel Paese per aprire la loro attività di ristorazione ed offrire agli italiani una buona e gustosa cucina giapponese.

Sushi Bar menù

Ma quali sono le ricette più gustose e tipiche della cucina giapponese che bisogna ordinare se ci si dirige presso un sushi bar?
Anche se il nome di questi locali giapponesi può ingannare, in realtà non si mangia esclusivamente pesce, o più precisamente sushi, anche se la maggior parte dei piatti è a base di pesce. L’offerta, infatti, è variegata e ce n’è per tutti i gusti.

In un ristorante nipponico si possono gustare una grande varietà di antipasti giapponesi, come l’edaname, che sono dei fagioli di soia giapponese bolliti, il wakame suonomono, cioè delle foglie di alghe tagliuzzate, bollite e poi condite con aceto di riso, il Maguro Tataki, composto da fettine di tonno scottate alla piastra, oppure il prestigioso sake tartare, composto da salmone marinato e sake con la salsa teriyaki.

L’offerta gastronomica continua con altre leccornie come i Temaki, che sono dei coni di alga all’interno delle quali è presente riso e diverse varietà di pesce, crudo o cotto. Il sake temaki, ad esempio, contente salmone ed avocado, il california temaki, invece, contiene salsa di tonno e avocado, mentre il negitoro temaki contiene tonno, cipollotti e salsa piccante. Anche gli Hosomaki sembrano essere molto apprezzati. Questi, sono piatti composti da piccoli rotoli di riso avvolti nell’alga nori. In questi rotolini si possono far aggiungere diverse tipologie di pesce: salmone, tonno o anguilla.
Sono disponibili anche primi piatti, come riso alla piastra con frutti di mare, riso alla piastra con pollo in salsa tariyaki o spaghetti alla piastra con frutti di mare. Anche la cottura alla piastra, quindi, è un metodo di cottura molto utilizzato nella cucina giapponese. E’ alla piastra, infatti che si cucina lo yakitori, spiedini di pollo, e il sake teppanyaki, spiedini di salmone.

Non mancano offerte di zuppe, come la zuppa di soia fermentata, e, per concludere il pasto in bellezza, ottimi dolci giapponesi, come il dolce di riso ed il gelato al gusto di the verde.
Il sushi bar è aperto sia per i pranzi che per le cene e può offrire sia un servizio di consegna che quello di take away.

Se siete a Milano Poporoya è senza dubbio il sushi bar da provare!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *